Duniamaua's Blog

Storie, pensieri,parole e sogni liberamente tratti dalla mia vita.

SICILIA, AMORE STUGGENTE dicembre 22, 2011

Filed under: Daily report,My Inner — CHY @ 11:06 pm

Metti un freddo becco, metti un’amica “incastrata” a fare la portiera ( come dice lei), metti un pomeriggio libero senza motivo e un mal di testa mondiale e fu così che mi ritrovai tra le stanze sorprendenti di un oratorio sconsacrato a rubare scatti già scattati…a ritrovare in quelle immagini l’orgoglio, la passione, la forza, il dolore e lo struggimento del SICILIANO…esasperato nelle sue pose tipiche che diventano clichè ed emblema di uno status immutabile…

“Essere SICILIANI è una condanna. E’ un privilegio. E’ un destino.”

Ferdinando Scianna

Quest’ultima è una piccola citazione personale…un pensiero espresso a voce alta guardandola insieme alla portiera

Le foto sono state scattate rapidamente e sono di scarsa qualità ma spero possano rendere il mood di questa SICILIANITUDINE meravigliosa che ci attanaglia il cuore…

Annunci
 

2 Responses to “SICILIA, AMORE STUGGENTE”

  1. Roberto Says:

    “Il sonno, caro Chevalley, il sonno è ciò che i Siciliani vogliono, ed essi odieranno sempre chi li vorrà svegliare, sia pure per portar loro i più bei regali; e, sia detto fra noi, ho i miei forti dubbi che il nuovo regno abbia molti regali per noi nel bagaglio. Tutte le manifestazioni siciliane sono manifestazioni oniriche, anche le più violente la nostra sensualità è desiderio di oblio, le schioppettate e le coltellate nostre, desiderio di morte; desiderio di immobilità voluttuosa, cioè ancora di morte, la nostra pigrizia, i nostri sorbetti di scorsonera o di cannella; il nostro aspetto meditativo è quello del nulla che volesse scrutare gli enigmi del nirvana. Da ciò proviene il prepotere da noi di certe persone, di coloro che sono semidesti; da questo il famoso ritardo di un secolo delle manifestazioni artistiche ed intellettuali siciliane le novità ci attraggono soltanto quando sono defunte, incapaci di dar luogo a correnti vitali; da ciò l’incredibile fenomeno della formazione attuale di miti che sarebbero venerabili se fossero antichi sul serio, ma che non sono altro che sinistri tentativi di rituffarsi in un passato che ci attrae soltanto perché è morto.”

    Tomasi Di Lampedusa – Il Gattopardo (p. 162)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...